Una storia di profumi e sentimenti
che vuol dire
...

A Battifollo è nata Angela Biga, qui è cresciuta e vissuta
e per tutta la vita non ha mai voluto vivere altrove.
Angela è figlia d’arte; il padre, contadino per vocazione e fornaio per passione, impara il mestiere dagli zii e da loro acquista il forno che decide di chiamare Primo Pan.

Siamo nell’immediato dopoguerra e da questo momento inizia la storia di una panificazione basata sulla cura assoluta degli ingredienti.
Angela nasce e cresce in mezzo a questi profumi di forno, che decide di voler “sentire”, per sempre.

Battifollo

dove rispetto e amore
...

Questa grande storia d’amore nel breve si arricchisce di un altro protagonista. Angela conosce Silvano Giamello, che di lì a poco sposerà creando un unione non solo sentimentale. Silvano sposa Angela anche nella sua filosofia di vita, fatta di Rispetto e amore per il territorio, Genuinità, Manualità, Creatività.

Insieme decidono di sperimentare la creazione di prodotti da forno rigorosamente a km 0 e intorno alla metà degli anni ’90 creano “Le foglie di Mais”, paste di meliga basate sulla tradizione dolciaria della provincia di Cuneo. Un successo!

che stanno alla base
di un successo
...

Che siano dei precursori lo si evince dal fatto che sposano il concetto di Bio, 30 anni prima che diventi una regola di chi ricerca la qualità nel cibo. Lo fanno spontaneamente, credendo veramente in quello che fanno, senza nessun ragionamento di marketing, oggi così attuale.

Il tempo di fare assaggiare i biscotti ad amici e conoscenti, godersi le loro reazioni entusiastiche ed ecco che si apre la strada per una nuova avventura che parla di biscotti oggi diventati culto.