ITA | ENG

Dundee cake, la leggendaria torta di Maria Stuarda

La torta Dundee è una torta di frutta leggera scozzese ed è una delle torte più famose della tradizione pasticcera scozzese. È stata sviluppata commercialmente per la prima volta a Dundee, sulla costa orientale scozzese, all’inizio del 1800, ma la torta ha origine più di 350 anni fa.  

Oggi, la torta Dundee rimane una delle specialità gastronomiche scozzesi più popolari, insieme a shortbread (tipici biscotti scozzesi), whisky e black pudding. Si dice che la torta sia stata originariamente preparata per la regina Maria di Scozia, nel XVI secolo. La leggenda narra che non le piacessero le ciliegie, che all’epoca erano tradizionali nelle torte alla frutta. I fornai locali realizzarono allora una versione con le mandorle al posto delle ciliegie, decorando la parte superiore in modo bellissimo con cerchi concentrici di mandorle.  

La torta è diventata tradizionalissima ed è particolarmente adatta a chi vuole servire un dolce delizioso e raffinato ma non troppo pesante. 

La deliziosa torta Dundee è infatti fatta solo con i migliori ingredienti: è farcita con uvetta umida, scorza d’arancia candita, ciliegie denocciolate, noce moscata esotica e una generosa porzione di mandorle.  

La tradizione

La tradizionale torta scozzese alla frutta tempestata di mandorle con ciliegie, uva sultanina e scorze candite, nota come torta Dundee, è nata nella città di Dundee mentre il suo nome sembra essere stato registrato per la prima volta alla fine del XIX secolo. È interessante notare che si dice che la torta sia stata creata per la prima volta da Keiller’s, i rinomati produttori di marmellate di Dundee, che a quanto pare trovavano conveniente cuocere le torte durante la parte dell’anno in cui non stavano facendo la marmellata, molto probabilmente per fare uso della parte di riserva. scorza di agrumi. 

Dundee è anche il luogo di nascita della marmellata britannica, grazie alla famiglia Keiller, a cui è generalmente attribuita la produzione della prima marmellata disponibile in commercio, la marmellata per la colazione. In quanto tale, una torta Dundee pura e vera includerà la scorza di un’arancia, collegandola così alla produzione di marmellate in città. Questa ricetta include un po’ di entrambi, e quindi ha un sapore piuttosto agrumato. 

Fino agli anni ’70, i Keiller’s erano gli unici fornai commerciali in Scozia a cui era consentito fare la famosa torta, sebbene la ricetta fosse ampiamente copiata in altre parti della Gran Bretagna. In effetti, i fornai più a sud lo confondevano spesso con altre ricette tradizionali, suggerendo che fosse semplicemente la guarnizione di mandorle intere sbollentate a distinguere la torta Dundee da torte alla frutta britanniche simili. 

Poiché anche questa è una torta scozzese, tradizionalmente viene utilizzato un whisky di malto per insaporire la torta. Tuttavia, se il whisky non fa per te, sentiti libero di usare il brandy o anche lo sherry.

Dundee cake, la ricetta tradizionale

Tempo di preparazione: 20 min – Tempo di cottura: 1 ora 

Ingredienti 

  • Una tazza di uvetta  
  • 6 cucchiai di Whisky  
  • 230 gr. di burro 1 tazza di zucchero demerara  
  • 1 pizzico di sale  
  • 4 uova grandi  
  • 350 gr. di farina  
  • 2 cucchiaini lievito in polvere  
  • 1/4 cucchiaino di cannella macinata  
  • 1/4 cucchiaino di noce moscata macinata  
  • 240gr. di farina di mandorle più 2 cucchiai 
  • 1/2 tazza di marmellata di arance  
  • Una tazza di ciliegie denocciolate (più quelle necessarie per la decorazione, se volete attenervi alla tradizione) 
  • 2 arance medie finemente sbucciate  
  • 2/3 tazza di mandorle intere sbollentate  

Procedimento 

  1. Mettere l’uvetta e il whisky in una padella e scaldare a fuoco basso, mescolando una o due volte, fino a quando sarà caldo, 10-15 minuti.
  2. Togliere dal fuoco e lasciare in infusione per 2 ore.  
  3. Preriscaldare il forno a 160. Ungete il fondo e i lati di una tortiera rotonda da 22 cm. Foderate il fondo con della carta da forno e imburrate la pergamena. 
  4. In una piccola ciotola, unire le farine, il lievito, le spezie e la scorza. Con una planetaria (l’impasto risulterà sodo), montare il burro, lo zucchero e il sale. Aggiungere le uova una alla volta, con un cucchiaio di farina sul primo uovo per evitare che il composto si rapprenda. Mescolare bene dopo ogni aggiunta. Sbattere il resto della miscela di farina fino a incorporarla, quindi incorporare la miscela di whisky uvetta e marmellata e le ciliegie denocciolate, fino a distribuirlo uniformemente. 
  5. Versate l’impasto nella teglia preparata e livellate la superficie con il dorso del cucchiaio. Disporre sopra le mandorle sbollentate intere in cerchi concentrici, con l’estremità appuntita di ogni noce rivolta verso il centro. Se usate le ciliegie, seguite la stessa disposizione 
  6. Una volta che sei soddisfatto della disposizione, premi delicatamente le mandorle o le ciliegie messe da parte nella pastella in modo che si cuociano nella torta.  
  7. Cuocere fino a quando uno stecchino inserito al centro della torta non esce pulito, da 1 ora e mezza a un’ora e 45 minuti. 
  8. Lasciar raffreddare completamente nello stampo su una griglia, quindi sformare con cura la torta, staccare la carta da forno, girare la torta in posizione verticale e servire.  
  9. Si tratta di una torta abbastanza densa, che si può preparare con qualche giorno di anticipo e conservare ben coperta a temperatura ambiente. 

Condividi news

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp